News ed eventi

Museo di Katyn
 

Museo di Katyn

Museo di KatynIl 17 settembre a Varsavia è stata aperta la nuova sede del Museo di Katyn come tributo alle vittime dell’ecidio di Katyn del 1940 e come riconoscimento a coloro che per anni hanno cercato di far emergere la verità su questo crimine.

Accanto al Museo della Risurrezione di Varsavia è il secondo spazio museale moderno che commemora gli avvenimenti più importanti della storia della Polonia.“Il museo di Katyn costituisce, accanto al Museo della Risurrezione di Varsavia, un altro sito che – come credo – diventerà un luogo di pellegrinaggio nazionale. Ed anche luogo di pellegrinaggio educativo – per i soldati (...), per i giovani. Credo fortemente che esso sarà numerosamente visitato e diventerà rinomato; che molti giovani nel nostro paese diranno: ci sono due posti a Varsavia che senz’altro bisogna vedere per avere una conoscenza profonda della Polonia: il Museo della Risurrezione di Varsavia e il Museo di Katyn” – ha detto il Presidente della Polonia Andrzej Duda durante la cerimonia di apertura della nuova sede del Museo.

Il filo conduttore del Museo di Katyn è la strada. La strada che ha condotto 22 mila cittadini polacchi, di cui oltre 10 mila ufficiali dell’esercito e della polizia, nei luoghi di massacro, dove sono stati uccisi dalle mani dell’NKVD, polizia politica sovietica. Il percorso della visita del Museo di Katyn inizia sulla Piazza d’Armi, che si trova nel parco della Cittadella di Varsavia. Li sono stati piantati 90 carpini in file ordinate, che rassomigliano ai soldati che fanno la guardia al Museo. Al centro si erge una croce di quercia.

„Stiamo oggi aprendo il museo che è stato atteso da generazioni di polacchi. Il museo che commemorerà il crimine perpetrato sul popolo polacco dal totalitarismo sovietico,” – ha detto il Primo Ministro Ewa Kopacz durante la cerimonia di inaugurazione del Museo di Katyn nella Cittadella di Varsavia.

Il percorso porta successivamente alla Cittadella, una fortezza del XIX secolo, dove l’esposizione museale si sviluppa su due piani. All’inizio i visitatori potranno conoscere le circostanze storiche del crimine di Katyn. Le informazioni sono proiettate su schermi multimediali posti nei box. In seguito un’apposita piattaforma farà scendere i visitatori al livello chiamato „Testimonianza”. Li sono conservati circa  5,5 mila artefatti autentici, recuperati dalle fosse di Katyn. Più in là si trovano il Viale degli Assenti e l’Epitaffio di Katyn. Per raggiungere l’uscita del Museo, che da sulla Piazza d’Armi, i visitatori dovranno salire una grande scalinata divisa in due da un ruscello d’acqua che scorre giù sino all’Epitaffio e che simboleggia lo sforzo di tante persone, principalmente dei famigliari delle vittime, di far emergere la verità sugli avvenimenti del 1940.

Nella primavera del 1940 nei pressi di Katyn vicino a Smolensk, Miednoie vicino Tver, Bicovnia vicino a Kiev o Piaticatec - sobborgo di Harkov e probabilmente anche in Bielorussia l’NKWD, polizia politica sovietica, ha ucciso quasi 22 mila cittadini della Polonia, di cui oltre 10 mila ufficiali dell’esercito e della  polizia. La decisione sull’esecuzione dei “prigionieri di guerra” è stata presa dalle più alte autorità dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche. E’ stata inclusa nella delibera dell’Ufficio Politico del Comitato Centrale del  Partito Comunista dell’Unione (Bolscevichi) del 5 marzo 1940 (la cosiddetta decisone di Katyn). Soltanto nel 1990 l’URSS ha ufficialmente ammesso che il crimine fu commesso dall’NKVD (prima le autorità sovietiche negavano la propria responsabilità per il crimine commesso).

 “La Polonia deve avere un cuore grande per tutte le vittime e per i loro cari. E ormai da tempo ha dimostrato di avere questo cuore. E’ un compito gigantesco, perché bisogna fare ricerche, esumazioni, identificazioni, ovunque sia possibile. E costruire cimiteri “– ha detto durante l’apertura della nuova sede Andrzej Kunert, il Segretario del Consiglio per la Commemorazione dei Combattimenti e del Martirio e capo del gruppo di lavoro che ha curato il progetto storico ed espositivo del Museo di Katyn.


 

 
29/09/2015
______________________________________
 
Ricerca tra le news

  L' Ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma e L'Istituto Polacco di Roma invitano alla Conferenza per il Centenario dell'Indipendenza della Polonia.
  Conferimento della
  Turno Consolare Napoli
  Turno consolare a Napoli
  Celebrazioni in occasione del Centenario della Riconquista dell’Indipendenza da parte della Polonia
  27.10.2018 VIETRI SUL MARE CONFERENZA CIRCOLAZIONE VEICOLI IMMATRICOLATI ALL'ESTERO
  CONFERENZA SU CIRCOLAZIONE VEICOLI IMMATRICOLATI ALL'ESTERO E CON PATENTI RILASCIATE ALL'ESTERO IN PARTICOLARE IN POLONIA
  TURNO CONSOLARE 16 NOVEMBRE- NAPOLI
  L'anno 2019 sarà dedicato in Polonia alla memoria di Gustaw Herling -Grudzinski
  PROGRAMMA COMMEMORAZIONI DEL 74. ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI MONTECASSINO 16-19 MAGGIO 2018
  Nel 2002 il Parlamento polacco ha dichiarato il 2 maggio Festa dei Polacchi all’estero: un segno di riconoscenza per il “plurisecolare impegno dei polacchi all’estero nella lotta per la riconquista dell’indipendenza da parte della Polonia, per la lor
  Avviso Consolato Onorario della RP in Campania
  Il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Napoli augura a tutti Buona Pasqua
  Dal 23 al 25 marzo 2018 Il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia ha partecipato alla 22 edizione della Borsa Mediterranea del Turismo, l’importante fiera che ogni anno vede la grande partecipazione degli operatori del settore turistico nazio
  Giovedì 15 Marzo 2018, in sede dell’Associazione Culturale Mediterraneo a Napoli alle ore 18.30 si è svolto un incontro con il giornalista e fotografo Roberto M. Polce e con la direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo di Roma Malgorzata
  Giovedì 15 Marzo 2018 , in sede dell’Associazione Culturale Mediterraneo a Napoli alle ore 18.30 si terrà un conferenza tenuta dal giornalista e fotografo Roberto M. Polce su “Capire la Polonia oggi, un paese enigmatico oltre le apparenze e i luoghi
  Il Carnevale in Polonia, nonostante sia ben diverso rispetto a quello italiano, è un periodo scandito da alcune festività importanti. Si dà quindi il via ai festeggiamenti dopo Capodanno e si procede verso il Giovedì Grasso (Tlusty Czwartek) fino all
  3 febbraio 2018 il Console Onorario della RP Dario dal Verme ha partecipato a Caserta alla VIII Edizione del Festival della Vita a cui ha concesso il patrocinio. In questa occasione al Console è stato conferito il premio nazionale Festival Della Vit
  1 febbraio 2018 alle ore 20.00 al cinema La Perla a Napoli si è svolta la proiezione del film “La Signora dello Zoo di Varsavia” in commemorazione della Giornata della Memoria. L’evento è stato organizzato dal Consolato Onorario della Repubblica di
  29 gennaio 2018 il Console Onorario della RP Dario dal Verme ha partecipato ed è intervenuto alla conferenza dedicata alla Giornata della Memoria organizzata dal Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica,(CIRB), il Comitato Etico e il Seminario
  L’11 gennaio il Console Onorario della Repubblica di Polonia per la Regione Campania – Dario dal Verme ha partecipato all’inaugurazione della Mostra Antologica della pittrice polacca Barbara Karwowska, che si è svolta al Castel dell’ Ovo a Napoli. L
  Dal 25 febbraio al 3 marzo 2018 nella località di Krynica Zdroj avranno luogo le Olimpiadi Invernali polacche. Si invitano tutti i cittadini polacchi sopratutto quelli residenti all’estero. Info: http://www.igrzyskazimowe.wspolnotapolska.org.pl/
  IL CONSOLATO ONORARIO DELLA REPUBBLICA DI POLONIA IN CAMPANIA AUGURA A TUTTI FELICE ANNO NUOVO 2018
  AUGURI DI NATALE
  La reliquia di primo grado di San Giovanni Paolo II arriva a Caiazzo- Caserta
  AVVISO
  Mostra Dall'Argilla di Boleslawiec
  AVVISO. CONSOLATO ONORARIO RP IN NAPOLI SARA’ CHIUSO.
  CONSOLATO RESTERA' CHIUSO PER FERIE DAL 08.08.2017 AL 04.09.2017
  Museo Duca di Martina, Villa Floridiana Sabato 1 aprile 2017, ore 11 Un fragile viaggio. Porcellane da Venezia, Napoli e Varsavia Incontro con Agnese Pudlis
  Conferenza
  Palermo 8 marzo, Aperte le iscrizioni al corso base di lingua polacca “Dobre”
  Domenica 26 gennaio Radio3 Rai presenta Gustaw Herling-Grudzinski e la sua Napoli.
  La presentazione del volume Libri rari dell’Accademia Polacca di Roma. Libri sull’arte di Arkadiusz Wagner È STATA CANCELLATA.
  SI CERCA !! PERSONA SCOMPARSA!!!!
  Spettacolo “NASZA KLASA (La nostra classe)” di Tadeusz Slobodzianek
  Evento
  Felice Anno Nuovo!
  Tomasz Orlowski in visita ufficiale a Napoli
  Martedi 25.10.2016, Consolato Onorario RIMMARA' CHIUSO
  Cerimonia d’apertura della GMG
  Conferenza del col. Phillip Cuccia, The Polish Legion in Italy 1796-1799
  Apertura del Padiglione polacco alla Biennale di Architettura a Venezia
  Il Presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda a Napoli e Pompei
  Offerta di lavoro
  Visita del Ministro degli Affari Esteri polacco Witold Waszczykowski a Roma
  Omaggio al regista polacco Andrzej Zulawski
  SI CERCA !! PERSONA SCOMPARSA!!!
  Appello ai mass media
  Si cerca . Persona scomparsa Kamil Wojcik !
  Auguri di Buon Natale!
  Martedi 08 dicembre Konsolato Onorario sarà chiuso.
  Una audioguida per i turisti polacchi.
  Presentazione del logo del Vertice NATO 2016 di Varsavia
  Presidente Duda ha incontrato la comunità polacca in Italia
  Commemorazioni del 2° Corpo di Armata polacco in Puglia e Basilicata
  Convegno „Copernicus Programme. A new opportunity for the enhanced cooperation”
  Incontro dell’Ambasciatore Tomasz Orlowski con il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi
  70° anniversario dell’inaugurazione dell’Ossario a Forno di Coazzo
  Giuramento del governo guidato dal primo ministro Beata Szydlo.
  Witold Waszczykowski – nuovo ministro degli affari esteri
  Concerto di musica classica a Napoli
  Consegna dell’exequatur al Console Onorario della Repubblica di Polonia in Bologna
  Premio Cultura Mediterranea assegnato polacco Marek Halter
  Accordo tra i ministri dell’ambiente polacco e italiano sulla vendita delle quote di emissione dei gas serra
  Autunno dei film polacchi durante EXPO 2015
  MOSTRA Internazionale d’Arte Contemporanea ITALIA – POLONIA
  Premio Solidarietà al polacco Apoloniusz Rajwa
  Museo di Katyn
  Più conoscenza - meno paura - i profughi in Polonia - un’azione di informazione
  Mostra d’Arte Contemporanea ITALIA – POLONIA “ ISTANT processi paralleli”
  Maratea rende omaggio a Irena Sendler
  Il Presidente Andrzej Duda
  CONSOLATO RESTERA' CHIUSO PER FERIE
  Il corso Arte
  La cucina italiana... alla polacca
  INVITO La cucina polacca all'italiana.
  Premio Internazionale per la Cultura e la Pace 2015
  CERCHIAMO PERSONA SCOMPARSA!!
  Celebrazioni per il 224
  L'ambasciatore Tomasz Orlowski ha presentato le lettere credenziali al Presidente della Repubblica Italiana
  È morto l’ex capo della diplomazia, il prof. Wladyslaw Bartoszewski
  OFFERTA DI LAVORO
  Polonia Expo 2015
  SI CERCA!! PERSONA SCOMPARSA
  L’ultimo saluto a Lidia Croce
  Tomasz Orlowski nuovo Ambasciatore della Repubblica di Polonia in Italia
  Consultazioni politiche italo-polacche
  SI CERCA!!PERSONA SCOMPARSA
  GIORNATE DELLA MEMORIA E DEL DIALOGO 2015
  A Campo de’ Fiori una targa con il poema di Milosza
  2dicembre Napoli Convegno dedicato a Gustaw Herling. Non mancare!!
  Znaleziono
  Incidente stradale. Quatro persone morte: 2 cittadini polacchi e due italiani
  WizzaAir continuerà!!!
  Enigma. Decifrare la Vittoria”: Mostra
  Mostra
  Spotkanie w zakresie ubezpieczenia spoleczne dla Polakow pracujacych we Wloszech
  In attesa del settantennale della distruzione di Cassino e Montecassino: alla riscoperta della Cavendish Road. Da Caira a Montecassino tra storia e ricordo
  Integrazione della Popolazione Immigrata
  Celebrazioni del 69° anniversario della Battaglia di Montecassino
  Corsi gratuiti di guida sicura!!!
  Viaggia facile con Wizz Air!
  Dal 4 dicembre 2012 è operativo l'ufficio delle sede di Napoli

News