News ed eventi

Presidente Duda ha incontrato la comunità polacca in Italia
 

Presidente Duda ha incontrato la comunità polacca in Italia


Le celebrazioni della Festa di Indipendenza sono state un’occasione di incontro nella sede dell’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma dei rappresentanti delle comunità polacche presenti in tutta l’Italia, reso particolarmente solenne dalla partecipazione del Presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda e della Signora Consorte.

Il Presidente ha deposto la corona dei fiori dinnanzi al monumento di Józefa Pilsudskiego nel viale che porta il nome del Maresciallo, e che si trova non lontano dalla sede dell’Ambasciata. Alla cerimonia hanno partecipato numerosi polacchi, tra di loro gli allievi e insegnati delle scuole polacche in Italia, con i quali il Presidente si è fermato a parlare.

Il Presidente ha poi incontrato i rappresentati della comunità polacca in Italia nella sede dell’Ambasciata. All’incontro hanno partecipato i polacchi provenienti da tutte le regioni d’Italia: membri di associazioni, rappresentanti dei media, insegnanti, imprenditori, artisti e sacerdoti.

Nel suo discorso il Presidente Andrzej Duda ha assicurato che inviterà il nuovo governo a utilizzare il potenziale rappresentato dai polacchi residenti all’estero e ha ringraziato loro per „il servizio reso ai polacchi e alla Polonia”.“Ci dispiace per ciascuno che lascia la Polonia" – ha sottolineato. "Spero nel cuore che molti torneranno" – ha aggiunto, affermando che occorre fare degli sforzi affinché questo accada. Il Presidente ha rivolto un particolare ringraziamento agli insegnanti polacchi che "lottano per la conservazione dell’identità polacca” .
Il miglior biglietto da visita del nostro paese è il "polacco consapevole della sua identità nazionale", che lavora bene e con onesta, ed è aperto e cordiale verso gli altri, una persona di cui essere amico – ha detto.
"Le questioni riguardanti i polacchi all’estero sono per me molto importanti” – ha dichiarato il Presidente, invitando i membri della comunità riuniti a presentare idee, iniziative e considerazioni per rafforzare i legami tra la Polonia e i suoi cittadini residenti all’estero.

Il Presidente ha consegnato le più elevate onorificenze a otto Polacchi residenti in Italia come riconoscimento dei loro meriti e servizi resi alla comunità polacca in Italia.
Con la Croce di Commendatore con Stella dell’Ordine della Polonia Restituta sono stati insigniti due eminenti rappresentanti della comunità polacca in Italia: Stanislaw August Morawski e padre Marian Burniak.
Con la Croce di Commendatore con Stella dell’Ordine al Merito della Repubblica di Polonia sono stati insigniti: Antoni Mosiewicz di 102 anni, ufficiale del II Corpo Polacco, e Wanda Romer.
Anna Stella Serena Lis e Maria Gratkowska sono state decorate con la Croce di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica di Polonia.

Urszula Frigerio e Danuta Stryjak sono state decorate con la Croce di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica di Polonia.

Il discorso del Presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda:

Eccellenza,  generali, ufficiali, sottufficiali. Sacerdoti Venerabili, signore e signori, illustri ospiti!
Siamo lieti di congratulare e di nuovo ad alta voce a nome della Repubblica di ringraziare coloro che hanno ricevuto oggi le onorificenze che ho appena consegnato, e le decorazioni. Per il servizio reso allo stato e il lavoro per la Polonia e la Polonia all'estero - in nome della Repubblica di Polonia dico grazie. E 'un grande onore e piacere incontrarmi con voi qui a Roma, in Italia, nella splendida ambasciata. Sono contento che la Polonia in questo importante paese dell'UE, un paese importante per i Polacchi sia così bene e degnamente rappresentata: non solo in questo bellissimo edificio, ma con i Polacchi illustri e la loro attività in Italia. Henryk Sienkiewicz, grande ammiratore dell' Italia, scrisse una volta che ognuno di noi ha due patrie: quella che è la sua, e l'altra l'Italia. Penso che qualcosa di vero è in queste parole, dal momento che così tanti polacchi nel corso dei secoli, ma anche negli ultimi anni hanno scelto l'Italia come  luogo cui hanno legato per sempre la loro vita. Ma in tutto questo - anche se naturalmente rammaricato per tutti coloro che sono andati via, e segretamente spero che torneranno - al tempo stesso  voglio esprimere questo mio rammarico  con un molto profondo ringraziamento a voi tutti.  Per aver coltivato la Polonia  in Italia. Grazie agli insegnanti, ai dirigenti scolastici, agli uomini e donne di cultura che lottano ogni giorno per il polacco, qui in Italia. Per la coscienza nazionale che hanno preservato  nei cuori di questi giovani che sono nati al di fuori della Polonia. Per avere dato loro la coscienza che il loro patrimonio è la Polonia.
E 'estremamente importante non solo perché vogliamo che ritornino in Polonia, ma per il legame che hanno mantenuto con la Polonia che ne farà suoi ambasciatori oggi e in futuro. Quando raggiungono il successo - non c'è biglietto da visita migliore di un polacco consapevole della sua nazionalità, consapevole della sua patria, che è il suo orgoglio, e che dirà - sì, sono polacco e un uomo onesto, lavoratore capace di fare  onestamente il mio lavoro. Questo è, signore e signori, quello che volevo dire grazie. Tra di noi vi sono coloro che hanno contribuito a questo successo - Insegnanti di bambini polacchi, grazie per la vostra presenza nelle scuole polacche e oggi davanti alla statua del maresciallo Pilsudski. E' una grande gioia per me incontrarvi - e sentire la lingua polacca anche dai bambini più piccoli. Ma è anche il duro lavoro di chi è venuto anni fa e ha raggiunto il successo. Oggi in Italia, patria di molti polacchi, che lavorano qui - come imprenditori, uomini d'affari, manager, come persone che mostrano il loro successo e  la loro polonità al  meglio. E molto spesso sono figli, nipoti dei soldati polacchi, di coloro che hanno combattuto a Montecassino e su diversi fronti della Seconda Guerra Mondiale. Onoriamo la memoria di coloro che sono morti sul suolo italiano. Gloria a coloro che sono sopravvissuti all'inferno della guerra e a coloro che anche qui in Italia hanno deciso di proseguire la loro vita. Spesso non hanno potuto tornare in Polonia - per paura di persecuzioni, torture, morte. Molti di loro qui in Italia, sono divenuti personalità illustri. E spesso sono stati e, grazie a Dio, sono grandi ambasciatori della Polonia. Grazie a tutti per questo incontro. Anche se  sono il Presidente della Polonia da tre mesi, manteniamo la tradizione - che alla fine della visita in un paese il Presidente si incontra con i suoi connazionali. Per impegnarmi  a costruire le migliori relazioni possibili tra le autorità polacche e coloro che ci rappresentano all'estero.
Vorrei che siate consapevoli  che questo è per me molto importante. Ecco perché ho creato un ufficio speciale della mia Presidenza  per i contatti con i polacchi all'estero. Vogliamo che Voi presentiate le vostre idee, osservazioni e proposte che potrebbero essere attuate dalle autorità polacche. Anche se sono osservazioni critiche, perché sempre devono esserlo - le accettiamo di buon grado, perché nessuno è infallibile e non si può sapere tutto. Io credo che possiamo costruire una migliore cooperazione. Ho intenzione di incoraggiare il nuovo ministro degli esteri, il nuovo primo ministro, il governo polacco - di sfruttare il potenziale della comunità polacca all'estero! Ci sono milioni di persone che rappresentano la nostra grande ricchezza e potenziale che giace dormiente da molto tempo dal punto di vista della Repubblica di Polonia. Ma proprio la Repubblica dovrebbe porgere le mani qui - perché tale azione è a mio parere il dovere delle autorità.
Da parte mia  prometto il mio sostegno . Credo in ciò, che tutte le aspirazioni e intenti potranno essere realizzati: e che la Polonia non solo non è morta, finché noi viviamo - ma credo che la Polonia sarà grande: anche con la nostra vita e il nostro lavoro. Grazie mille.
Trad. it. di Marta Herling

(FOT. ANDRZEJ HRECHOROWICZ)
 

 
03/12/2015
______________________________________
 
Ricerca tra le news

  L' Ambasciata della Repubblica di Polonia in Roma e L'Istituto Polacco di Roma invitano alla Conferenza per il Centenario dell'Indipendenza della Polonia.
  Conferimento della
  Turno Consolare Napoli
  Turno consolare a Napoli
  Celebrazioni in occasione del Centenario della Riconquista dell’Indipendenza da parte della Polonia
  27.10.2018 VIETRI SUL MARE CONFERENZA CIRCOLAZIONE VEICOLI IMMATRICOLATI ALL'ESTERO
  CONFERENZA SU CIRCOLAZIONE VEICOLI IMMATRICOLATI ALL'ESTERO E CON PATENTI RILASCIATE ALL'ESTERO IN PARTICOLARE IN POLONIA
  TURNO CONSOLARE 16 NOVEMBRE- NAPOLI
  L'anno 2019 sarà dedicato in Polonia alla memoria di Gustaw Herling -Grudzinski
  PROGRAMMA COMMEMORAZIONI DEL 74. ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI MONTECASSINO 16-19 MAGGIO 2018
  Nel 2002 il Parlamento polacco ha dichiarato il 2 maggio Festa dei Polacchi all’estero: un segno di riconoscenza per il “plurisecolare impegno dei polacchi all’estero nella lotta per la riconquista dell’indipendenza da parte della Polonia, per la lor
  Avviso Consolato Onorario della RP in Campania
  Il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia in Napoli augura a tutti Buona Pasqua
  Dal 23 al 25 marzo 2018 Il Consolato Onorario della Repubblica di Polonia ha partecipato alla 22 edizione della Borsa Mediterranea del Turismo, l’importante fiera che ogni anno vede la grande partecipazione degli operatori del settore turistico nazio
  Giovedì 15 Marzo 2018, in sede dell’Associazione Culturale Mediterraneo a Napoli alle ore 18.30 si è svolto un incontro con il giornalista e fotografo Roberto M. Polce e con la direttrice dell’Ente Nazionale Polacco per il Turismo di Roma Malgorzata
  Giovedì 15 Marzo 2018 , in sede dell’Associazione Culturale Mediterraneo a Napoli alle ore 18.30 si terrà un conferenza tenuta dal giornalista e fotografo Roberto M. Polce su “Capire la Polonia oggi, un paese enigmatico oltre le apparenze e i luoghi
  Il Carnevale in Polonia, nonostante sia ben diverso rispetto a quello italiano, è un periodo scandito da alcune festività importanti. Si dà quindi il via ai festeggiamenti dopo Capodanno e si procede verso il Giovedì Grasso (Tlusty Czwartek) fino all
  3 febbraio 2018 il Console Onorario della RP Dario dal Verme ha partecipato a Caserta alla VIII Edizione del Festival della Vita a cui ha concesso il patrocinio. In questa occasione al Console è stato conferito il premio nazionale Festival Della Vit
  1 febbraio 2018 alle ore 20.00 al cinema La Perla a Napoli si è svolta la proiezione del film “La Signora dello Zoo di Varsavia” in commemorazione della Giornata della Memoria. L’evento è stato organizzato dal Consolato Onorario della Repubblica di
  29 gennaio 2018 il Console Onorario della RP Dario dal Verme ha partecipato ed è intervenuto alla conferenza dedicata alla Giornata della Memoria organizzata dal Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica,(CIRB), il Comitato Etico e il Seminario
  L’11 gennaio il Console Onorario della Repubblica di Polonia per la Regione Campania – Dario dal Verme ha partecipato all’inaugurazione della Mostra Antologica della pittrice polacca Barbara Karwowska, che si è svolta al Castel dell’ Ovo a Napoli. L
  Dal 25 febbraio al 3 marzo 2018 nella località di Krynica Zdroj avranno luogo le Olimpiadi Invernali polacche. Si invitano tutti i cittadini polacchi sopratutto quelli residenti all’estero. Info: http://www.igrzyskazimowe.wspolnotapolska.org.pl/
  IL CONSOLATO ONORARIO DELLA REPUBBLICA DI POLONIA IN CAMPANIA AUGURA A TUTTI FELICE ANNO NUOVO 2018
  AUGURI DI NATALE
  La reliquia di primo grado di San Giovanni Paolo II arriva a Caiazzo- Caserta
  AVVISO
  Mostra Dall'Argilla di Boleslawiec
  AVVISO. CONSOLATO ONORARIO RP IN NAPOLI SARA’ CHIUSO.
  CONSOLATO RESTERA' CHIUSO PER FERIE DAL 08.08.2017 AL 04.09.2017
  Museo Duca di Martina, Villa Floridiana Sabato 1 aprile 2017, ore 11 Un fragile viaggio. Porcellane da Venezia, Napoli e Varsavia Incontro con Agnese Pudlis
  Conferenza
  Palermo 8 marzo, Aperte le iscrizioni al corso base di lingua polacca “Dobre”
  Domenica 26 gennaio Radio3 Rai presenta Gustaw Herling-Grudzinski e la sua Napoli.
  La presentazione del volume Libri rari dell’Accademia Polacca di Roma. Libri sull’arte di Arkadiusz Wagner È STATA CANCELLATA.
  SI CERCA !! PERSONA SCOMPARSA!!!!
  Spettacolo “NASZA KLASA (La nostra classe)” di Tadeusz Slobodzianek
  Evento
  Felice Anno Nuovo!
  Tomasz Orlowski in visita ufficiale a Napoli
  Martedi 25.10.2016, Consolato Onorario RIMMARA' CHIUSO
  Cerimonia d’apertura della GMG
  Conferenza del col. Phillip Cuccia, The Polish Legion in Italy 1796-1799
  Apertura del Padiglione polacco alla Biennale di Architettura a Venezia
  Il Presidente della Repubblica di Polonia Andrzej Duda a Napoli e Pompei
  Offerta di lavoro
  Visita del Ministro degli Affari Esteri polacco Witold Waszczykowski a Roma
  Omaggio al regista polacco Andrzej Zulawski
  SI CERCA !! PERSONA SCOMPARSA!!!
  Appello ai mass media
  Si cerca . Persona scomparsa Kamil Wojcik !
  Auguri di Buon Natale!
  Martedi 08 dicembre Konsolato Onorario sarà chiuso.
  Una audioguida per i turisti polacchi.
  Presentazione del logo del Vertice NATO 2016 di Varsavia
  Presidente Duda ha incontrato la comunità polacca in Italia
  Commemorazioni del 2° Corpo di Armata polacco in Puglia e Basilicata
  Convegno „Copernicus Programme. A new opportunity for the enhanced cooperation”
  Incontro dell’Ambasciatore Tomasz Orlowski con il ministro dello sviluppo economico Federica Guidi
  70° anniversario dell’inaugurazione dell’Ossario a Forno di Coazzo
  Giuramento del governo guidato dal primo ministro Beata Szydlo.
  Witold Waszczykowski – nuovo ministro degli affari esteri
  Concerto di musica classica a Napoli
  Consegna dell’exequatur al Console Onorario della Repubblica di Polonia in Bologna
  Premio Cultura Mediterranea assegnato polacco Marek Halter
  Accordo tra i ministri dell’ambiente polacco e italiano sulla vendita delle quote di emissione dei gas serra
  Autunno dei film polacchi durante EXPO 2015
  MOSTRA Internazionale d’Arte Contemporanea ITALIA – POLONIA
  Premio Solidarietà al polacco Apoloniusz Rajwa
  Museo di Katyn
  Più conoscenza - meno paura - i profughi in Polonia - un’azione di informazione
  Mostra d’Arte Contemporanea ITALIA – POLONIA “ ISTANT processi paralleli”
  Maratea rende omaggio a Irena Sendler
  Il Presidente Andrzej Duda
  CONSOLATO RESTERA' CHIUSO PER FERIE
  Il corso Arte
  La cucina italiana... alla polacca
  INVITO La cucina polacca all'italiana.
  Premio Internazionale per la Cultura e la Pace 2015
  CERCHIAMO PERSONA SCOMPARSA!!
  Celebrazioni per il 224
  L'ambasciatore Tomasz Orlowski ha presentato le lettere credenziali al Presidente della Repubblica Italiana
  È morto l’ex capo della diplomazia, il prof. Wladyslaw Bartoszewski
  OFFERTA DI LAVORO
  Polonia Expo 2015
  SI CERCA!! PERSONA SCOMPARSA
  L’ultimo saluto a Lidia Croce
  Tomasz Orlowski nuovo Ambasciatore della Repubblica di Polonia in Italia
  Consultazioni politiche italo-polacche
  SI CERCA!!PERSONA SCOMPARSA
  GIORNATE DELLA MEMORIA E DEL DIALOGO 2015
  A Campo de’ Fiori una targa con il poema di Milosza
  2dicembre Napoli Convegno dedicato a Gustaw Herling. Non mancare!!
  Znaleziono
  Incidente stradale. Quatro persone morte: 2 cittadini polacchi e due italiani
  WizzaAir continuerà!!!
  Enigma. Decifrare la Vittoria”: Mostra
  Mostra
  Spotkanie w zakresie ubezpieczenia spoleczne dla Polakow pracujacych we Wloszech
  In attesa del settantennale della distruzione di Cassino e Montecassino: alla riscoperta della Cavendish Road. Da Caira a Montecassino tra storia e ricordo
  Integrazione della Popolazione Immigrata
  Celebrazioni del 69° anniversario della Battaglia di Montecassino
  Corsi gratuiti di guida sicura!!!
  Viaggia facile con Wizz Air!
  Dal 4 dicembre 2012 è operativo l'ufficio delle sede di Napoli

News